SEZIONI NOTIZIE

La professoressa di Bastoni: «Simone a scuola? Andava ben oltre la sufficienza»

di Daniele Izzo
Vedi letture
Foto
© foto di www.imagephotoagency.it

Il calciatore e la scuola. Un tabù che persiste da anni all'interno della nostra società, ma che negli ultimi tempi più di qualche individuo sta tentando di sfatare. A tal riguardo la rubrica di Tuttomercatoweb 'La Giovane Italia' ha bussato alle porte dell'Istituto di Istruzione Superiore Parentuccelli-Arzelà di Sarzana per intervistare Maria Rosaria D'Amico, professoressa di italiano e latino di Simone Bastoni

«Premetto che ci è rimasto nel cuore - ha esordito l'insegnante - lo porto come esempio e di lui ne parlo ancora oggi ai miei studenti. Nella mia lunga carriera in cattedra ho avuto diversi giocatori e atleti di alto livello, ma Bastoni mi ha lasciato il segno, aveva un qualcosa di particolare».

Nel corso della stagione Bastoni è andato spesso ben oltre il sei, come a scuola: «Simone andava tranquillamente oltre la sufficienza, non ricordo precisamente i suoi voti ma comunque era un ragazzo studioso. Durante il triennio lui era già nel settore giovanile dello Spezia e come tutti i ragazzi che praticano sport ad un certo livello ovviamente aveva molti impegni tra allenamenti e partite. Nonostante ciò dava tutto se stesso anche e soprattutto a scuola. Un atteggiamento ammirevole da parte sua, segno dell’ottima famiglia che ha alle spalle».

La professoressa D'Amico ha poi raccontato qualche aneddoto: «In quarta decise di ritirarsi per comodità in base agli impegni calcistici, ma fece richiesta di poter venire ad ascoltare le lezioni il lunedì, che era il suo giorno libero, l’unico giorno libero della settimana. Quale giovane deciderebbe di sua sponte di andare a scuola quando avrebbe la possibilità di fare altro? Pochi. Simone veniva come uditore, ascoltava le lezioni e prendeva appunti - oppure - dopo la prova di maturità, successivamente all’uscita dei quadri, quindi nemmeno per captatio benevolentiae, sento suonare il citofono di casa. Si è presentato con un’orchidea bianca per ringraziarmi. Quello è stato un gesto che non dimenticherò mai, un momento che porterò sempre nel mio cuore».

Ne è passato di tempo da quell'esame. Oggi Simone Bastoni è un calciatore professionista d'alto livello e qualche settimana fa, contro il Milan, è riuscito pure a metter a segno il primo gol in Serie A: «Doveva partire per Siena - ha finito di raccontare la sua ex insegnante -  ridendo gli dissi che al primo gol in Serie A avrebbe dovuto farmi una dedica, magari non come il Sei Unica di Francesco Totti, mi sarei accontentato di un Ciao Prof. Quando ha segnato al Milan un po’ ci ho sperato, vediamo al prossimo…(ride ndr)».

Altre notizie
Mercoledì 21 aprile 2021
12:00 Primo Piano Il Duello - Ricci vs Brozovic: sciabola e fioretto 11:30 Primo Piano Lukaku e Lautaro guadagnano quanto tutta la rosa dello Spezia 10:45 Primo Piano Estevez: «Allo Spezia mi trovo bene. Ronaldo l'avversario più difficile» 09:45 Primo Piano Spezia - Inter, le probabili formazioni: Piccoli guida l'attacco, Ferrer e Marchizza tornano dal 1' 09:30 Primo Piano Bologna - Spezia, l'Aquilotto Reale è Luca Vignali
09:00 Primo Piano Sky o DAZN: dove vedere Spezia - Inter? 08:30 Primo Piano Superlega sospesa, è ufficiale: lasciano l'Inter e le squadre inglesi 08:00 Primo Piano Alla Lavagna – Spezia sconfitto di misura alla Scala del calcio
Martedì 20 aprile 2021
19:44 Settore Giovanile Bonacina: «Pagata superficialità ma i ragazzi non si sono mai tirati indietro» 19:25 Primo Piano I convocati di Italiano: 25 a disposizione, restano a riposo Erlic e Nzola 18:58 Settore Giovanile Primavera, Spezia sconfitto dall'Entella nel recupero della 3^ giornata 17:59 Primo Piano Qui Inter: rifinitura senza Kolarov e Vidal, Conte non parlerà alla vigilia 16:25 Primo Piano Cosmi: «Superlega? Mi tengo stretto Spezia-Crotone, altre partite non hanno dato lo stesso spettacolo» 12:00 Interviste Parola ai tifosi: «Contro Inter e Genoa occorrerà uno Spezia guerriero» 10:45 Primo Piano Caso Super League, ieri l'Assemblea di Lega: presente anche Chisoli 10:00 Primo Piano Stefano De Grandis: «La gara con l’Inter arriva nel momento peggiore per lo Spezia» 09:45 Primo Piano Agoumè, tanti club interessati: l’Inter fissa il prezzo 09:15 Interviste Paolillo: «La Coppa Italia di Lega Pro con lo Spezia un trionfo, come il triplete» 09:00 Primo Piano Fiocco azzurro in casa Provedel: è nato Alexander
Lunedì 19 aprile 2021
20:44 Interviste Brambati sulla lotta salvezza: «Dispiacerebbe se il lavoro di Italiano andasse in fumo»